Apple Pay

Apple Pay continua la sua espansione internazionale

Con Spagna, Svizzera e Francia è avvenuto lo sbarco in Europa continentale del sistema di pagamento per prossimità con iPhone o Apple Watch. A partire da iOS8, dalla tecnologia NFC (Near Field Communication) e dall'identificazione biometrica possibile sugli smartphone e su Apple Watch, Apple Pay si è diffuso dagli Stati Uniti in Cina, Australia, Regno Unito, Singapore e altri Paesi. Ora sta arrivando anche in Europa. Si paga con iPhone purché sia acceso (anche in standby) con un dito sul pulsante Touch ID che rileva l'impronta digitale. Con Apple Watch è sufficiente averlo al polso. Successivamente l'uso della tecnologia...

Saperne di più

Pagare la spesa con il bracciale fitness

Gli apparecchi buoni per il Quantified Self verranno buoni anche per lo shopping: è la convergenza. Fitbit ha recentemente acquistato la tecnologia di pagamento contactless di Coin. E se il leader nei fitness tracker si rivolge al pagamento digitale, il suo impatto si fa sentire: con quasi il 25 percento del mercato, ben sopra Xiaomi (19 percento) e Apple (7,5 percento), Fitbit ha aumentato il proprio tasso di diversificazione con una soluzione di pagamenti via NFC. Nel 2014, la startup californiana Coin ha presentato un apparecchio grande come una tesserina che può centralizzare carte di debito, carte di credito...

Saperne di più

E-payment: il problema è la fiducia

Il Retail’s Big Show della NRF (National Retail Federation) è un appuntamento chiave per il retail. Le principali tendenze digitali viste nel 2015 sono state queste: onnicanale per dettaglianti tradizionali e punti vendita fisici, uso dei dati per personalizzare l'offerta, semplificazione delle soluzioni di analytics, m-payment e piattaforme IT unificate in nome dell'esperienza di acquisto del visitatore. Durante NRF 2016 vedremo confermate le tendenze emerse nella ricerca sulle pratiche digitali condotta nel 2015 da Sia Partners, Econocom e Ifop? Secondo il documento, la maggior parte delle organizzazioni non approfitta ancora come potrebbe di cross-channel e Big Data. Il 2015 ha...

Saperne di più

Android Pay e Samsung Pay: corsa su Apple

Gli annunci del Mobile World Congress 2015 per surcontrare il successo di Apple Pay. Il costruttore coreano ha lanciato i suoi nuovi modelli di smartphone, Galaxy S6 e S6 Edge, sui quali Samsung Pay è di serie per i mercati coreano e americano. Samsung ha recentemente acquisito la tecnologia di LoopPay per differenziarsi significativamente rispetto alla soluzione di Apple e mantenere il passo con l'evoluzione tecnologica. Per Google bisogna raccontare una storia diversa. Google Wallet non ha mai veramente preso piede, dal suo lancio nel 2011. Nell'annunciare Android Pay, integrato in Google Wallet, Google ha dimostrato le proprie intenzioni...

Saperne di più

Personalizzazione e sicurezza: ecco il retail 2015

Priorità numero uno per il retail 2015: canale mobile. Un sito mobile di successo dovrebbe offrire accesso personalizzato ed efficace a informazioni e supporto. La maggior part degli acquirenti in mobilità abbandona il sito mobile per completare l'acquisto perché non il sito stesso non è performante al livello atteso, oppure non si trova il prodotto, oppure ancora la procedura di pagamento è troppo complicata. Una soluzione possibile è appunto avere personalizzazione delle informazioni e dei servizi. Tara Sporrer, vice president marketing e vendite per una azienda di software per e-commerce, ha suggerito in un'intervista alla testata Internet Retailer di...

Saperne di più
  • 1
  • 2

Tweets recenti

Econocom progetta, supporta e finanzia la trasformazione digitale delle aziende.

Con oltre 10 000 collaboratori presenti in 19 Paesi e un fatturato di 2,5 miliardi di euro, il Gruppo ha tutta l'esperienza e le risorse necessarie a garantire la realizzazione di progetti digitali di qualsiasi dimensione. L'offerta include consulenza, progettazione e/o fornitura di risorse e beni nonché la gestione tecnologica degli asset digitali, delle infrastrutture, delle applicazioni e dei vari servizi di business correlati, con una copertura finanziaria che si declina attraverso formule di canone al consumo.

Il titolo Econocom Group (BE0974266950 - ECONB) è quotato dal 1986 presso il listino Euronext NYSE di Bruxelles e prende parte all’indice BEL Mid. www.econocom.com