MIT

Specialisti in Big Data cercansi

Una figura richiestissima, ben pagata e clamorosamente sottopopolata. Al MIT avevano ragione nel 2012, a definire quello del data scientist il mestiere più sexy del XXI secolo. La tendenza si sta rafforzando e restano vuote molte posizioni per professionisti senior e junior in Big Data. Negli Stati Uniti serviranno 190 mila professionisti nel 2018, si è detto all'ultimo evento europeo sui Big Data. Nel Vecchio continente molti reparti di risorse umane trovano difficoltà a reclutare specialisti in Big Data, che preferiscono tipicamente l'ambiente delle startup. Le garanzie di un lavoro subito e ben retribuito sono i principali due incentivi...

Saperne di più

Una stagione di trasformazione digitale

Prima di concederci una pausa durante il mese di agosto, ricordiamo alcuni dei migliori articoli sulle tendenze digitali che abbiamo pubblicato negli ultimi mesi. Grazie per l'attenzione e buone vacanze! Le università e la rivoluzione digitale MOOC, classi rovesciate, laboratori didattici, collaborazione, Twitter… sulle orme delle più importanti università degli Stati Uniti come MIT e Stanford, gli istituti europei iniziano a dispiegare metodi di insegnamento innovativi. Customer care: come soddisfare clienti esigenti Una perfetta esperienza multicanale… offrire accesso facile a prodotti e servizi attraverso un sito di ecommerce, una app mobile o un negozio fisico connesso è condizione oggi essenziale...

Saperne di più

Le università e la rivoluzione digitale

Organizzazione, ricerca, formazione, nuovi luoghi fisici: inizia una nuova epoca per gli atenei. Queste sono alcune delle necessità che la trasformazione digitale suscita nelle realtà universitarie (ma anche nella scuola dell'obbligo), dove l'impatto delle nuove tecnologie è critico rispetto al livello dello studio e delle ricerche di laureati e laureandi: Lezioni di eCitizenship per tutto l'arco dell'apprendimento scolastico, per dotare gli studenti di una vera cultura digitale. Incoraggiare i docenti a investire in nuovi metodi di apprendimento. Sviluppare nuove situazioni di apprendimento che stimolino collaborazione e innovazione. Sviluppo di una offerta digitale di apprendimento capace di attirare nuovi soggetti e ripensare...

Saperne di più

Lo spirito maker soffia nelle aziende

Fab Lab, prototipazione digitale e altre novità per le aziende che innovano. Cresce in tutto il mondo il numero dei grandi gruppi industriali che aprono propri Fab Lab e magari entrano in connessione con altre iniziative analoghe per condividere cultura e informazione, sulle buone pratiche come sulle problematiche legali, ma anche per cercare il dialogo con realtà come Sony o Google. Laboratori da startup nelle multinazionali I Fab Lab, come in molte aree tecnologiche, sono una tendenza consumer che si è diffusa nelle aziende e negli istituti di studio e di ricerca. Sono iniziative basate sul principio di open...

Saperne di più

Smart city da tutto il mondo

Corea del sud, Emirati Arabi Uniti e India hanno in comune le città del futuro. Difficili da definire Un sondaggio francese rivela che il 48 percento degli interpellati non ha idea di che cosa sia una smart city. Ma non sono da biasimare: il concetto è quanto mai fluido e ancora sfuggente ai fini di una classificazione rigida. In generale si può dire che quanto attiene alla smart city ricada in queste categorie generiche: Infrastrutture di comunicazione (banda ultralarga per oggetti connessi). Amministrazione responsabile e sostenibile di acqua ed energia (smart grid). Smart building. Schemi di riciclo dei rifiuti....

Saperne di più
  • 1
  • 2

Tweets recenti

Econocom progetta, supporta e finanzia la trasformazione digitale delle aziende.

Con oltre 10 000 collaboratori presenti in 19 Paesi e un fatturato di 2,5 miliardi di euro, il Gruppo ha tutta l'esperienza e le risorse necessarie a garantire la realizzazione di progetti digitali di qualsiasi dimensione. L'offerta include consulenza, progettazione e/o fornitura di risorse e beni nonché la gestione tecnologica degli asset digitali, delle infrastrutture, delle applicazioni e dei vari servizi di business correlati, con una copertura finanziaria che si declina attraverso formule di canone al consumo.

Il titolo Econocom Group (BE0974266950 - ECONB) è quotato dal 1986 presso il listino Euronext NYSE di Bruxelles e prende parte all’indice BEL Mid. www.econocom.com