Facebook

IoT e la battaglia per il cloud

Le grandi del settore anelano a un mercato di miliardi di consumatori e apparecchi. La Internet of Things sta spingendo la domanda di cloud. Senza cloud è impossibile sfruttare pienamente il pieno potenziale dei sistemi connessi e la massa di informazioni che essi generano, per i consumatori o per settori industriali come trasporti, industria, healthcare, smart city eccetera. Chi opera infrastrutture di cloud lo sa bene e fioccano le soluzioni di raccolta, stoccaggio ed elaborazione dei dati in cloud da parte di ogni tipo di azienda. Avere una piattaforma IoT è essenziale perché, secondo Bill McBeath di ChainLink Research,...

Saperne di più

A scuola è l'ora del coding

Non fa ancora parte dei corsi di studio ufficiali, ma i suoi sostenitori ritengono che dovrebbe. Axelle Lemaire, Segretario di stato per il digitale in Francia, si è così espressa: Oggi il codice emerge dappertutto. È essenziale che i nostri bambini abbiano familiarità con l'ambiente digitale e per questo devono imparare la lingua della programmazione, che ha l'identica imortanza delle lingue straniere. Si stanno moltiplicando le imprese e le organizzazioni no profit che offrono a scuola corsi di coding per i ragazzi dai sei ani in su: non è nemmeno necessario sapere leggere! Dal 2013 alcune aziende prominenti nel...

Saperne di più

Il modello dell'e-commerce si evolve

Più visibilità, più prodotti e servizi, meno intermediari: siti compresi. Moda, artigianato, prodotti culturali o alimentari, servizi, competenze: in tutti i settori si lavora per emulare sul web in modo specialistico il successo commerciale di piattaforme più generaliste come Amazon o eBay. All’inseguimento di questa tendenza e per posizionarsi come nuovi intermediari del commercio elettronico, Google e Facebook hanno annunciato funzioni di acquisto online diretto tramire le rispettive interfacce mobile. Il servizio Purchases on Google, attualmente in fase di collaudo, si basa essenzialmente su link sponsorizzati. Facebook, Pinterest e Twitter sono anch’essi al lavoro per dotarsi di un buy button. Eppure la...

Saperne di più

Education: Facebook si fa serio

Nell'era digitale, anche un social network bene utilizzato favorisce l'apprendimento. I giovani usano reti sociali da una a tre ore al giorno almeno da tre anni a questa parte. È uno dei risultati di un sondaggio di Ludovia su oltre mille ragazzi tra 18 e 25 anni. Il cento percento dei quali possiede un profilo Facebook. Il più seguito dei social network potrebbe diventare una risorsa didattica a completamento delle materie tradizionali, afferma Christine Greenhow, specialista di innovazione e tecnologia applicate al contesto didattico, che ha presentato una ricerca sull'argomento presso l’Ercole Branchée francese e l’Università del Michigan. Per molti...

Saperne di più

Un Digital Single Market da 11 miliardi

IVA centralizzata, copyright moderno, regole per big data e cloud: ambizioni europee. Siamo molto lontani dall'avere un singolo mercato europeo di beni e servizi digitali nel Vecchio continente e la Commissione Europea ha deciso di fare qualcosa. Attualmente gli ostacoli al mercato unico digitale sono innumerevoli: leggi, tassazione, mancanza di visibilità dei marketplace, distorsioni competitive, barriere di trasporto eccetera. Rispetto all'e-commerce, la Commissione riferisce tra l'altro che solo il 15 percento dei consumatori europei fa acquisti online in altre nazioni dell'Unione e meno del quattro percento di tutto il video on-demand in Europa è accessibile senza problemi di frontiera....

Saperne di più

Tweets recenti

Econocom progetta, supporta e finanzia la trasformazione digitale delle aziende.

Con oltre 10 000 collaboratori presenti in 19 Paesi e un fatturato di 2,5 miliardi di euro, il Gruppo ha tutta l'esperienza e le risorse necessarie a garantire la realizzazione di progetti digitali di qualsiasi dimensione. L'offerta include consulenza, progettazione e/o fornitura di risorse e beni nonché la gestione tecnologica degli asset digitali, delle infrastrutture, delle applicazioni e dei vari servizi di business correlati, con una copertura finanziaria che si declina attraverso formule di canone al consumo.

Il titolo Econocom Group (BE0974266950 - ECONB) è quotato dal 1986 presso il listino Euronext NYSE di Bruxelles e prende parte all’indice BEL Mid. www.econocom.com