Philips

La Città delle Luci (intelligenti)

In una smart city l'illuminazione è connessa, con risparmi anche del 70 percento. Le smart city nel mondo avranno nel 2016 1,6 miliardi di apparecchi connessi, che arriveranno a 3,3 miliardi nel 2018, secondo le ultime previsioni di Gartner. È solo parte di un mercato immenso che conterà oltre 50 miliardi di apparecchi connessi entro il 2020, in cui giocano un ruolo importante i sistemi di illuminazione. Con vantaggi considerevoli in risparmio energetico e di costi. Vodafone, in partnership con Philips Lighting, lavora a un sistema di regolazione delle luci stradali che usa la tecnologia M2M, mobile-to-mobile. I lampioni...

Saperne di più

Telemedicina, o del monitoraggio remoto

Ideale in numerose condizioni tipiche, trova sempre maggiore applicazione. BeeTree Medical è una nuova piattaforma di monitoraggio remoto dei pazienti. Concepita per gli anziani, questa soluzione contempla un set di strumenti medici connessi come uno sfigmomanometro, un bracciale che misura gli schemi del sonno e una bilancia con Wi-Fi incorporato. I dati registrati vengono controllati dallo staff e poi inviati al medico e ai professionisti del caso, per esempio infermieri professionali o fisioterapisti. Su volontà del paziente, i dati possono pervenire anche alla famiglia. Un servizio che potrebbe essere coperto dai servizi sanitari nazionali BeeTree è stato approvato dall'amministrazione...

Saperne di più

We Economy, l'arte dell'ecosistema digitale

Piattaforme digitali e apparecchi connessi stanno creando un nuovo modello di business. Le imprese che innovano in termini di adozione del digitale stanno spostando il proprio approccio da me to we, a indicare l'èra degli ecosistemi multipli costantemente collegati e in dialogo. L'accento non sta più sullo sfruttamento delle tecnologie digitali per prevalere sulla concorrenza, come pochi anni fa: la sfida oggi consiste nello scegliere il business da svolgere grazie al proprio vantaggio digitale. Per Accenture questa è la we economy, dichiarata al termine di una ricerca che ha coinvolto duemila dirigenti in dieci settori industriali e nove Paesi....

Saperne di più

Internet of Things fai-da-te: è facile

Nuove piattaforme: IFTTT, Netvibes con la sua Dashboard of Things… e poi? IFTTT la chiama ricetta; Netvibes preferisce dire pozione. Automatizzare operazioni attraverso una interfaccia web non è solo l'ultima tendenza tecnologica ma sempre più una possibilità per chiunque, grazie appunto alle piattaforme IFTTT e Netvibes. Netvibes e il suo cruscotto Netvibes non è l'ultima arrivata. Fondata tra Francia e Regno Unito dieci anni fa, è stata pioniera del web 2.0 con idee quali pagine home personalizzate con feed RSS su misura. Nel 2009 ha espanso la propria attività al social media monitoring, con notifiche automatiche e capacità di...

Saperne di più

IFTTT, nuova star della Internet of Things

Una frase che cambia la comunicazione automatizzata tra apparecchi. IFTTT è stato sviluppato quattro anni fa da una startup californiana fondata da un giovane ingegnere di nome Linden Tibbets. Il suo scopo è automatizzare interazioni tra vari servizi o canali (come Tumblr, Flickr, Facebook e Gmail) basandosi sulla frase if this then that, se [accade] questo allora [fai] quest'altro. È da leggere la spiegazione di Linden Tibbets sul blog IFTTT di come tutto è cominciato. 15 milioni di ricette al giorno Dal giorno del lancio, la app è diventata scaricatissima. Tibbets e il suo gruppo di lavoro volevano creare...

Saperne di più
  • 1
  • 2

Tweets recenti

Econocom progetta, supporta e finanzia la trasformazione digitale delle aziende.

Con oltre 10 000 collaboratori presenti in 19 Paesi e un fatturato di 2,5 miliardi di euro, il Gruppo ha tutta l'esperienza e le risorse necessarie a garantire la realizzazione di progetti digitali di qualsiasi dimensione. L'offerta include consulenza, progettazione e/o fornitura di risorse e beni nonché la gestione tecnologica degli asset digitali, delle infrastrutture, delle applicazioni e dei vari servizi di business correlati, con una copertura finanziaria che si declina attraverso formule di canone al consumo.

Il titolo Econocom Group (BE0974266950 - ECONB) è quotato dal 1986 presso il listino Euronext NYSE di Bruxelles e prende parte all’indice BEL Mid. www.econocom.com