L'illuminazione intelligente è positivamente trasformativa in una vasta serie di ambiti, ben oltre case e uffici.

smart-building-smart-lighting_une

Lo smart lighting è un investimento decisivo: unisce efficienza, connettività, benessere, personalizzazione e mobilità. Da una parte, mette in gioco una vasta gamma di competenze interdisciplinari: design dell'illuminazione, architettura, programmazione, design di esperienza utente e interfaccia grafia, nonché infrastruttura IT. Dall'altra, è semplice da usare e ottimizza la gestione degli edifici.

Fa la differenza

Quello ospedaliero è un mercato promettente per chi opera nello smart lighting, nonché un ambito chiave per LumiFi, startup americana che focalizza la propria expertise su tecnologie come LED, IoT, Wi-Fi, app mobile e piattaforme di amministrazione.

Scaricata su uno smartphone, la app ad hoc – che può essere brandizzata – permette all'utente di modificare l'illuminazione di un lodale (controllo remoto delle lampade, impostazione di allarmi che attivano o disattivano l'illuminazione) e impostare diverse atmosfere: concentrazione, ricarica, relax, romantica eccetera.

eclairage-intelligent-lumifi

Una piattaforma di amministrazione connessa al sistema Wi-Fi permette a un hotel manager o a una catena di hotel di modificare le impostazioni di illuminazione in risposta a varie esigenze, come modulare i colori, adattare l'intensità delle luci alle condizioni meteo e al ritmo circadiano, offrire un bonus di possibilità nei programmi di customer loyalty e così via. Il sistema è compatibile con vari fornitori e prodotti di smart lighting come Philips Hue, Osram Lightify, Samsung e lifx.

Chiaramente il concetto di un ecosistema della luce che fonde illuminazione, Internet delle cose e software può essere esteso a qualsiasi spazio popolato da clienti: ristoranti, aree wellness, musei, centri congressi, spazi evento, ovunque la personalizzazione delle luci possa fare la differenza.

Uffici innovativi. E più confortevoli

Deloitte è una delle prime quattro realtà mondiali di audit e consulenza. La sua nuova sede centrale in Olanda la rende orgogliosa proprietaria di uno degli uffici più verdi del mondo, con tanto di certificazioni. Chiamato The Edge, l'edificio – che data al 2014 – impiega le tecnologie più avanzate per limitare l'impatto ambientale e, grazie a un sistema di pannelli solari e accumulatori di energia termica, produce più elettricità di quella che consuma.

smart-lighting-deloitte

La struttura interna è piena di luci LED e non meno di 28 mila sensori di movimento, luce ambiente, temperatura e umidità che trasmettono continuamente dati al centro di controllo. Il sistema LED è accoppiato a una rete Ethernet fornita da Philips che restituisce un'efficienza superiore dell'80 percento rispetto a un sistema di illuminazione tradizionale: l'efficienza energetica è una pietra angolare di questo progetto.

il sistema di illuminazione offre anche anche risparmi di spazio (20 percento di risparmio) e persino il dieci percento in meno di costi di pulizia, secondo le aspettative di Philips.

The Edge deve però anche portare comfort e personalizzazione ai suoi fruitori. Grazie all'impianto, Internet è accessibile ovunque nel palazzo e una app rende possibile modificare l'illuminazione del proprio posto di lavoro, controllare la temperatura dei locali, orientarsi, trovare una sala riunioni libera e perfino registrare i propri progressi fisici nella palestra interna, funzione di particolare gradimento stando all'azienda.
Per approfondire