Analisi dei dati, ottimizzazione dei percorsi, monitoraggi, comportamento degli autisti. E altro ancora.

flotte_une

Veicoli connessi e intelligenti non solo assicurano maggiore comfort e sicurezza per gli individui, ma portano grandi risparmi di costi alle aziende. Le flotte auto aziendali diventano progressivamente connesse e lo sviluppo della Internet of Things nelle imprese promette nuove possibilità anche alle vecchie soluzioni. Per esempio, l'offerta LinqUs IoT Quality of Service di Gelato consente agli operatori mobile di monitorare in ogni istante la connettività cellulare di oggetti smart mobili e statici. I dati vengono raccolti all'istante tramite i client IoT QoS incorporati negli apparecchi dentro i veicoli. L'informazione viene poi visualizzata in un pannello di controllo personalizzato che mostra indicatori di servizio al cliente e aderenza al Service Level Agreement. I dati offrono in questo modo una visione completa della performance sulla connettività.

waykonectFlotte più produttive

La soluzione IoT di Gemalto garantisce prestazioni ottimizzate per la logistica M2M e le applicazioni di gestione della flotta. Digital Communications Technologies (DCT), fornitore leader di apparecchi GPS per la logistica, ha recentemente selezionato il modulo M2M Centurion di Gemalto per fornire connettività IP ad alta velocità per una suite di app all'avanguardia per la logistica dei veicoli. Sempre la soluzione, se si legge il comunicato stampa,

migliora la produttività della flotta, le prestazioni dei veicoli e le applicazioni di logistica, così come l'operatività dei convogli ferroviari intelligenti e delle applicazioni per la sicurezza dei veicoli. Gli operatori addetti alla gestione della flotta possono facilmente ottimizzare i percorsi e gli orari di distribuzione, controllare la temperatura del carico, promuovere buone abitudini di guida e localizzare velocemente un veicolo rubato.

La soluzione raccoglie dati dai sensori incorporati nei veicoli e può di conseguenza geolocalizzare il veicolo e identificare l'autista, oltre a misurare tempi di percorrenza, distanze, cambiamenti nella direzione o nella velocità, collisioni eccetera. I dati vengono inviati al cloud, dove sono convertiti in informazioni analizzabili attraverso l'interfaccia di una app o un sito.

Il mercato si sta popolando di nuovi concorrenti, come la startup WayKonect, specializzata in auto connesse per offrire soluzioni di gestione istantanea della flotta, in forma di un apparecchio che si innesta direttamente nel veicolo e invia dati all'istante alla piattaforma web di WayKonect. I gestori della flotta possono così accedere a un pannello di controllo per ciascuna auto, tramite una app oppure online. Il pannello fornisce informazioni come statistiche sul viaggio, analisi di guida con consigli o pianificazione della manutenzione. Ottimizziamo la gestione e riduciamo i costi, è il commento di Anthony Jarosik, fondatore di WayKonect.

voiture6

I vantaggi della gestione di flotte connesse

  • Analisi di tempi, distanze e variazioni di percorso e velocità.
  • Percorsi e orari ottimizzati.
  • Gestione della temperatura del carico.
  • Analisi del comportamento alla guida e maggiore sicurezza.
  • Monitoraggio del consumo di carburante.
  • Monitoraggio del chilometraggio.
  • Manutenzione proattiva e prevenzione dei guasti.
  • Notifica della disponibilità del veicolo.
  • Diagnostica di problemi potenziali.
  • Notifica di incidenti e tracciamento dei veicoli rubati.
  • Tracciamento di ogni veicolo della flotta.
  • Velocizzazione della gestione fine.

Per approfondire